“L’Albero di Antonia” (1996) ** 

Una lunga vita tracciata secondo una forte emancipazione femminile, Antonia è raccontata dalla pronipote che ne magnifica il ruolo e la forza, in un mondo di uomini.

La forte Antonia prende in mano la propria vita “scandalosa”, quando viene rifiutata quale ragazza madre, come reazione alle discriminazioni e costruisce attorno al proprio ‘albero’ del titolo italiano – in realtà lei stessa – una comunità di eccentrici ed emarginati.

Antonia (Belgio 1996). Regia di Marleen Gorris. Con Els Dottermans, Willeke Van Ammelroy, Jan Decleir, Veerle Van Overloop.

[02/03/2005]

Annunci