I banchieri di Dio – Il caso Calvi (2001) ** 

Ultimi anni del controverso dirigente finanziario, presidente del Banco Ambrosiano, tra collusioni col mondo politico italiano e internazionale, ma soprattutto legato al Vaticano e al potente monsignor Marcinkus. Sullo sfondo le rivolte in Polonia, la guerra delle Falklands, la mafia, la massoneria…

Al di fuori del discutibile merito storico questo è un film, che, nonostante la difficoltà del caso, riesce a dipanare la matassa mantenendo costantemente il filo discorso e il ritmo.
Un cast di attori famosi, soprattutti un eccellente Omero Antoniutti nella parte di Calvi, copre una regia di tendenza televisiva e alcuni figuranti sottotono, quando non propriamente “trash”.

Criticato a destra e a manca per ragioni giudiziarie e politiche, il film è stato stroncato dalla critica, senza appello, come fu per il precendente film d’inchiesta dello stesso Ferrara: “Il caso Moro” con Gian Maria Volonté, il quale doveva essere protagonista anche di questa pellicola, che gli è dedicata.

I banchieri di Dio – Il caso Calvi (Italia 2001) di Giuseppe Ferrara – con Omero Antonutti, Giancarlo Giannini, Pamela Villoresi, Rutger Hauer

21 giugno 2005

Annunci