Apnea (2005) ***

Paolo, giovane giornalista sportivo ed ex schermidore, indaga sull’improvvisa morte di un amico trentenne, anch’egli con un passato nella scherma e divenuto col tempo imprenditore conciario. Il cronista ben presto scopre che la morte di un lavoratore immigrato è avvenuta in una conceria non in regola con le norme di sicurezza e che ciò è collegato alla scomparsa del conoscente. Nel frattempo Giordano, il proprietario della fabbrica, cerca di fermare Paolo.

Il film denuncia lo sfruttamento del lavoro di immigrati africani esposti a pericoli mortali dal cinismo di imprenditori senza scrupoli rispettando l’obbligato cliché, ma sottolinea anche la solitudine dei datori di lavoro che invece vogliono garantire le norme di sicurezza.

Ambientato, anche se idealmente, nella Valle del Chiampo, sede storica del distretto conciario vicentino, il film è girato in Provincia di Udine e per quanto riguarda i siti conciari ad Arzignano (fabbriche e dintorni). Alcune aziende della Valle del Chiampo e il Comune di Arzignano hanno collaborato alla realizzazione del film.

Il film è stato presentato in festival in tutto il mondo (Francia, Nuova Zelanda, Repubblica Sudafricana, Spagna, Usa), conta un titolo tedesco (“Apnea. Die Abgründe des Profits”), ma non ha avuto una distribuzione regolare, almeno non in patria. Anzi, Italia ha ottenuto qualche riconoscimento, tra essi e non a caso il premio “Bello & invisibile” conferito dalla rivista “Ciak”.

Regia: Roberto Dordit. Produttore: Francesca Cima, Nicola Giuliano. Produzione: Indigo Film, Rai Cinema, Istituto Luce (distribuzione). Soggetto: Roberto Dordit. Sceneggiatura: Roberto Dordit, Serena Brugnolo. Fotografia: Tommaso Brunori Borgstrom. Scenografie: Beatrice Scarpato, Maria De Fornasari (costumi). Musica: Paolo Buonvino, Pasquale Laino. Montaggio: Luciana Pandolfelli. durata: 93’.
Interpreti: Claudio Santamaria (Paolo), Fabrizia Sacchi (Monica), Michela Noonan (Chiara), Diego Ribon (Alex), Giuseppe Battiston (Renato), Elio De Capitani (Giordano), Emilio De Marchi, Emanuel Dabone, Enrica Rosso, Daniele Mauro.

[Versione integrata della scheda pubblicata in “Vicenza e il cinema”, a cura di A. Faccioli, Marsilio, Venezia 2008, p. 226.]

locandina (2)

Annunci

Autore: Cinex

Recensioni per nulla obiettive: una risposta sbagliata ai Dizionari (stelline comprese) da un vecchio blog più volte caduto in oblio, ma mai abbastanza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...