“L’amore ritrovato” (2004) **

“L’amore ritrovato” è tra i film meno riusciti di Mazzacurati, ma è anche tra i più sottovalutati, stroncati, snobati – e probabilmente fraintesi – film italiani degli anni 2000.

Siamo dinanzi un soggetto dichiaratamente romantico, fuori dal tempo, tratto da “Una relazione” di Carlo Cassola, racconto poetico amoroso. E’ un film di genere che centra il proprio obiettivo, né più né meno. Certo, può non piacere, ma nei risvolti della storia si annida la poetica dell’autore che si dedica a ritrarre gli esclusi, i forzati dalla vita, i condannati all’infelicità che tentano un’ultima disperata virata per provare a essere altro da sé. Fallendo.

Mazzacurati, tra i pochi registi italiani ad affrontare di petto il presente, è qui alla sua prima e, ahinoi, unica ambientazione ‘storica’.
I due protagonisti non brillano, ma sono partecipi dentro l’incantesimo, la storia nella storia, invece i comprimari, come spesso nei film del regista padovano, diventano il sale della storia.

“L’amore ritrovato” è diretto da Carlo Mazzacurati.

8 agosto 2014

Annunci

Autore: Cinex

Recensioni per nulla obiettive: una risposta sbagliata ai Dizionari (stelline comprese) da un vecchio blog più volte caduto in oblio, ma mai abbastanza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...